Junirai – traduzione italiana

Il Junirai è una preghiera che si dice sia stata scritta da Nagarjuna e descrive la profonda gratitudine del Maestro, primo dei Sette Maestri della Jodo Shinshu, al Buddha Amida. 

La traduzione e la voce nel video sono a cura di Massimo Claus.
La musica di sottofondo è stata composta dallo stesso Massimo Claus ed è scaricabile gratuitamente QUI.

Trovate maggiori informazioni sul Junirai QUI.

Annunci

Taima Mandala Documentary

Myo Edizioni ha pubblicato un bellissimo documentario sul Taima Mandala.

Di seguito un estratto della presentazione.
Quando si menzionano i “mandala”, la maggior parte delle persone pensa ai mandala esoterici, nel contesto del buddhismo Shingon giapponese o della tradizione tibetana.

Ma circa mezzo secolo prima che Kukai (774 – 835) portasse in Giappone dalla Cina l’insegnamento Shingon e, tra le altre cose, due mandala principali, un mandala della Terra Pura era già presente in Giappone, conosciuto con il nome di Taima Mandala.

Myo Edizioni ha anche aperto un sito web dedicato al documentario, dove è possibile trovare informazioni inerenti sia il documentario che il Mandala stesso. Inoltre, sempre dallo stesso sito è possibile scaricare gratuitamente l’intera colonna sonora, realizzata da Massimo Claus, che accompagna le immagini di questo antico oggetto di culto del Buddhismo Shin (Buddhismo della Terra Pura) e Tesoro Nazionale Giapponese.

Scolpire una statua di Buddha in legno

p1010096-e1504137705669

Inizialmente l’arte buddhista era aniconica, cioè non rappresentava il Buddha in forma umana, ma utilizzava dei simboli (il fiore di loto, l’impronta del piede, Dharmachakra, etc.).

Dal I secolo, durante il quale sono apparse le prime rappresentazioni, l’arte buddhista è andata evolvendosi, fino ad arrivare al punto che negli ultimi anni la sua immagine è usata fin troppo spesso e a sproposito (leggi qui, qui e qui).

Per gli appassionati delle sculture in legno e di Buddhismo, abbiamo raccolto una piccola collezioni di scultori all’opera.

Guarda i video!

I robot diventano monaci

pepper-robot-buddhista

Il robot Pepper, che in Giappone è utilizzato per assolvere numerose e svariate mansioni, ora diventa anche monaci per la celebrazione dei funerali.

Il robot intona i sutra, batte su un tamburo e suona la campana durante la cerimonia, proprio come un vero monaco.

Continua a leggere…

L’isola shintoista di Okinoshima chiude a tutti i visitatori

okinoshima-1024x768

L’isola fa parte del complesso Munakata Taisha ed è situata nel mare di Genkai tra il Giappone e la Corea del Sud. Si ritiene sia sede di un kami (uno spirito nella cultura shitoista), la dea degli abissi marini Tagorihime (“nebbia marittima”). Questo, ha ha reso il luogo un santuario naturale.

Recentemente è stata inserita nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dall’UNESCO e per questo ha chiuso i battenti a tutti i visitatori.

Continua a leggere…

Buddhismo Zen e il suo rapporto con alberi e Shintoismo

pexels-photo-24963_2-1024x476

Mentre camminavamo, notai come l’acero verde e rosso si inchinava elegantemente sul laghetto e sul passatoio di pietre circondato da ghiaia rastrellata di fresco. Mentre giardinieri lì vicino nelle loro scarpe a due dita rastrellavano il percorso e potavano il fogliame, il roshi disse, “I giardinieri giapponesi non creano la bellezza. Semplicemente la onorano e la coltivano. Come uno scultore del legno taglia via tutto ciò che non è necessario per la forma finale, gli artisti paesaggisti rimuovono ciò che è estraneo – negli alberi e in loro stessi.

Continua a leggere…

Himalaya: stupa non solo per l’anima, ma anche per l’ambiente

stupa-ghiaccio

C’è un’area desertica sull’Himalaya. Un deserto posto a diecimila piedi di altitudine, dove cadono mediamente appena 50 mm di acqua all’anno. Si chiama Ladakh. Nei deserti c’è scarsità d’acqua, un problema che in questo caso potrebbe essere risolto da degli stupa di ghiaccio.

Leggi tutto…

Messaggeri degli Dèi – I Cervi di Nara

nara_cervo_web
Image credits: © President and Fellows of Harvard College

Una delle attrattive della città di Nara, in Giappone, sono i suoi cervi, che girano ancora oggi tranquilli per la città.

Ma come si è sviluppato questo rapporto? Il seguente testo narra il legame della città con questi animali attraverso testimonianze di personaggi storici del Giappone antico, dal 1000 a.C. fino alla Seconda Guerra Mondiale.

Leggi tutto…

Nara: sempre più turisti si feriscono a causa dei cervi

nara-deer-86-768x576
Foto Credits: © Stripes.com

Nel 2016 è stato registrato un numero record di feriti dai daini al Nara Park. Un sondaggio della prefettura di Nara ha registrato un numero record di persone ferite dai daini al Nara Park ne 2016: ben 121, 29 più dell’anno precedente.

Leggi tutto