Documentario sul monastero buddhista Jetavana

donazione-jetavana_coverbelieve-1024x576

Qualche tempo fa Myo Edizioni ha realizzato un documentrio sull-importante monastero buddhista Jetavana, forse meglio conosciuto con il nome di “Boschetto di Jeta”. Continua a leggere

Annunci

L’inquinamento minaccia la città natale del Buddha

monaci_inquinamento_lumbiniGli scienziati avvertono che il luogo di nascita del Buddha, in Nepal, affronta la minaccia di un serio inquinamento dell’aria.

I dati recentemente raccolti da cinque stazioni di monitoraggio poste in tutta l’India mostrano che Lumbini, nel distretto di Rupandehi, localizzata in un’area in forte espansione industriale nella piana del fiume Gange, è altamente inquinata.

Continua…

Il Nirvana finale di Shakyamuni

Resoconto dell’ultimo viaggio del Buddha, prima della sua entrata nel Nirvana. Continua a leggere

Nirvana

Il 15 febbraio si celebra la morte del Buddha Shakyamuni (Siddharta Gautama), ovvero la sua entrata nel Nirvana.

Leggi tutto…

7 cose che il Buddha non ha mai detto

about-gautama-buddha-lord-siddhartha

Il Buddha storico disse molte cose nel corso del suo insegnamento. Ma…vi è mai capitato di sentire una presunta citazione del Buddha e chiedervi, L’avrà detto veramente? Al monaco Thanissaro Bhikkhu, esperto traduttore delle parole del Buddha, certamente è capitato. Qui rivela sette dei molti casi che ha trovato. Vediamo se non vi sorprendete.

Testo di Thanissaro Bhikkhu, abate del Metta Forest Monastery della Contea di San Diego, California.
Traduzione di Laura Silvestri
Articolo originale: 7 Things the Buddha Never Said (Lion’s Roar)

Continua a leggere…

Il Boschetto di Jeta

In molti Sutra buddhisti si fa riferimento al Boschetto di Jeta, luogo ove il Buddha parlò e tenne gran parte dei suoi discorsi.  (altro…)

Taima Mandala Documentary

Myo Edizioni ha pubblicato un bellissimo documentario sul Taima Mandala.

Di seguito un estratto della presentazione.
Quando si menzionano i “mandala”, la maggior parte delle persone pensa ai mandala esoterici, nel contesto del buddhismo Shingon giapponese o della tradizione tibetana.

Ma circa mezzo secolo prima che Kukai (774 – 835) portasse in Giappone dalla Cina l’insegnamento Shingon e, tra le altre cose, due mandala principali, un mandala della Terra Pura era già presente in Giappone, conosciuto con il nome di Taima Mandala.

Myo Edizioni ha anche aperto un sito web dedicato al documentario, dove è possibile trovare informazioni inerenti sia il documentario che il Mandala stesso. Inoltre, sempre dallo stesso sito è possibile scaricare gratuitamente l’intera colonna sonora, realizzata da Massimo Claus, che accompagna le immagini di questo antico oggetto di culto del Buddhismo Shin (Buddhismo della Terra Pura) e Tesoro Nazionale Giapponese.