Occidentali’s karma – Il lato oscuro della meditazione

Gabbani_Occidentalis_karma_meditazione

Dopo la vincita di Francesco Gabbani a Sanremo 2017 con Occidentali’s Karma, Myo Magazine ha approfondito la situazione del “movimento della consapevolezza (o presenza mentale)” e il risultato è stato pubblicato nella sezione Saggi.

Negli ultimi anni è sempre più frequente sentir parlare di meditazione, consapevolezza e tecniche di rilassamento applicate a qualsiasi cosa, proposte come una panacea per qualsiasi male dell’uomo moderno. È veramente così? A quanto pare, come nel  Signore delle Mosche di William Golding una pacifica isola deserta può diventare un inferno, così la meditazione può rischiare di diventare un’arma di distruzione di massa. Questa è (ovviamente) un’esagerazione, ma negli ultimi anni si è scoperto che anche la meditazione ha il suo lato oscuro.

Lo sganciamento dal contesto buddhista e religioso, infatti, pur rappresentando un comprensibile espediente per applicare qualcosa di settoriale al mercato aperto odierno può portare ad una sfortunata denaturazione di questa antica pratica, nata in origine per qualcosa di più che alleviare il mal di testa, ridurre la pressione sanguigna o aiutare i dirigenti ad essere più concentrati e diventare così più produttivi.

Continua a leggere…

 

Cerimonia buddhista a suon di musica techno

Il Buddhismo in Giappone ormai da diversi anni è in forte crisi, così i preti cercano di trovare sempre nuovi modi di attrarre le persone nei templi. Compresa la musica techno.

Da una ricerca di Asahi Shimbun ben 434 templi in Giappone hanno chiuso negli ultimi dieci anni e 12,065 templi buddhisti non hanno un monaco residente. Si pensa che un terzo dei templi buddhisti chiuderà entro il 2040. La prospettiva non è rosea e per combattere questo fenomeno nel corso degli anni sono state tante le iniziative per avvicinare i giovani ai templi buddhisti, c’è chi si è fatto aiutare dai manga chi dall’astronomia. L’ultima trovata sembra essere quella di sfruttare la passione dei giovani per la musica, in questo caso musica elettronica.

Continua a leggere…

Il Nirvana finale di Shakyamuni

Resoconto dell’ultimo viaggio del Buddha, prima della sua entrata nel Nirvana. Continua a leggere

Nirvana

Il 15 febbraio si celebra la morte del Buddha Shakyamuni (Siddharta Gautama), ovvero la sua entrata nel Nirvana.

Leggi tutto…

Come invocare il Daimoku: audiobook

come-invocare-daimoku-cover-audiobook

Myo Edizioni ha pubblicato la versione audiobook del testo “Come invocare il Sacro Daimoku” di Massimo Claus e ci sono alcune novità al riguardo. Continua a leggere

Legame tra il gosho di Nichiren e Sutra degli Innumerevoli Significati

Si legge nel Nyosetsu Shugyo Sho di Nichiren Daishonin:

Nel Sutra degli Infiniti Significati, prologo del Sutra del Loto, il Buddha definì tutti gli Abili Mezzi con il termine “insegnamenti preparatori”, mentre il Sutra del Loto “Dharma essenziale”, dicendo: “Attraverso il potere degli Abili Mezzi ho predicato i vari Dharma. In quarant’anni e più, la Verità non è ancora stata rivelata”.

Myo Edizioni ha recentemente pubblicato Il Sutra degli Innumerevoli Significati, un sutra poco conosciuto in Italia che insieme al Sutra della Meditazione su Samantabhadra fa parte del Triplice Sutra del Loto (qui un approfondimento).

Il Sutra degli Innumerevoli Significati è un testo affascinante, dove i temi affrontati poi nel Sutra del Loto vengono espressi in modo chiaro e diretto.

Continua a leggere…

Bodhimanda

Dice il Buddha Shakyamuni nel Sutra degli Innumerevoli Significati:

“Buoni figli! Dopo essere stato sei anni seduto sotto l’albero della Bodhi nel mio bodhimanda, io sono riuscito a raggiungere la Perfetta Illuminazione.”

Chi sa cosa vuol dire il termine “bodhimanda”? Nelle note al testo, leggiamo che il termine “bodhimanda” è il “luogo della bodhi, che fa riferimento al sedile vajra sul quale un Buddha raggiunge l’Illuminazione. In un senso generale, è un luogo di apprendimento e pratica spirituale, come un tempio o la propria casa. In un senso più profondo, dato che la Via alla Buddhità è la propria mente, tutti gli esseri viventi sono luoghi della bodhi.”

Abbiamo cercato di recuperare qualche informazione in più.

Continua a leggere…