Al Digital Life 2014 di Roma ci sono anche le campane tibetane

la damanassama campane tibetane

La vita sempre più digitale dell’essere umano sembrerebbe non essere molto in accordo con la spiritualità, ma al Digital Life – all’interno del Romaeuropa Festival 2014 – le campane tibetane, uno degli oggetti più riconoscibili e associabili alla spiritualità orientale, sono state usate per un’installazione sonora.

Digital Life: Play è una rassegna dedicata alle connessioni fra le nuove tecnologie e i linguaggi artistici contemporanei, e quest’anno soprattutto alla musica e agli strumenti musicali d’artista. Dal 9 ottobre al 30 novembre a La Pelanda – dove il Digital Life è nato nel 2010 – saranno in mostra dieci opere sonore, la maggior parte delle quali sono interattive: innescate dagli spettatori, daranno vita ad un ambiente particolarissimo, personale e collettivo allo stesso tempo. Fra queste c’è anche l’installazione che ha attirato la nostra attenzione.

Si chiama Le Damassama dell’artista francese Leonore Mercier. Si tratta di un anfiteatro di campane tibetane, dotato di una rete di sensori, grazie ai quali il visitatore si trasforma da ascoltatore a direttore d’orchestra. I sensori infatti percepiscono i gesti dello spettatore attivando dei martelletti che fanno suonare le campane, dando la possibilità di creare una composizione sonora personalizzata. L’esperienza sonora vissuta richiama ad un ascolto attento del suono riprodotto, mentre le vibrazioni penetrano nel corpo invitandoci all’ascolto di una realtà spirituale di qui noi stessi siamo gli autori.

Di seguito il video dimostrativo dell’installazione.
https://www.youtube.com/watch?v=Pyh9sdFeFXY

Leonore Mercier

Dopo essersi diplomata al Conservatorio in pianoforte, una laurea in cinematografia alla Sorbona di Parigi, LéonoreMercier si avvicina alle nuove tecnologie ed approda la Fresnoy – Studio National desartscontemporains dove si diploma con una produzione “La Damassama” altamente tecnologica ma allo stesso tempo legata alla musica e per la sua mise en scene anche al cinema. Le sue opere sono state esposte in tutto il mondo, Hong Kong, Parigi, Londra, Berna, Giappone, Canada.

Digital Life

Il progetto è ideato e creato dalla Fondazione Romaeuropa su impulso della Regione Lazio – promotrice di una seconda sezione sviluppata ad hoc a Latina per Palazzo M – ed è realizzato in collaborazione con Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica-Dipartimento Cultura-Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, il MACRO-Museo d’Arte Contemporanea Roma e Le Fresnoy-Studio national des arts contemporains, prestigioso centro di produzione di arte digitale nel nord della Francia, al quale si aggiunge, da quest’anno, la preziosa collaborazione con BIAN-Biennale International Art Numérique di Montréal.
Inoltre i suoni e le musiche che invaderanno La Pelanda saranno trasmessi sulle frequenze di Rai Radio2, media partner di Digital Life, attraverso le sue trasmissioni radiofoniche e un evento speciale in calendario l’11 ottobre per festeggiare gli artisti in mostra.

Info:

Digital Life: http://romaeuropa.net/news/digital-life-2014-play/
Informazioni al pubblico, prenotazioni e acquisto biglietti per Romaeuropa Festival:
Tel.: +39 06 45 55 30 50
Email: promozione@romaeuropa.net

Fonti: RomaEuropa | Comune Roma | All Info

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...