Aviatore non vuole che Dio lo aiuti

aeremo militare air force

L’American Humanist Association ha annunciato qualche giorno fa che l’Air Force ha messo alle strette un aviatore di stanza alla base Creech del Nevada, colpevole di aver eliminato “che Dio mi aiuti” nel giuramento che l’Air Force richiede di firmare ai militari: deve firmare così com’è o lasciare le forze dell’aria.

La Costituzione degli Stati Uniti permette la libertà di credo religioso e vieta l’esecuzione di test religiosi per lo svolgimento di una funzione pubblica, si legge nella lettera inviata dal centro legale dell’Associazione. Nella stessa lettera si chiede anche la possibilità, da parte del militare, di firmare una versione “secolare” (non religiosa) del giuramento.

“La Corte Suprema ha affermato in numerose occasioni che è incostituzionale costringere qualcuno a sottoscrivere un giuramento che affermi l’esistenza di un essere supremo” ha affermato Monica Miller, avvocato per l’AHA e autrice della lettera. “Numerosi tribunali federali hanno espressamente dichiarato che forzare un ateo a giurare su Dio viola sia la Clausola del Libero Esercizio (Free Exercise Clause) che la Clausola Establishment.”

Riguardo a queste due clausole si legge su Wikipedia:

“Le successive ondate di immigrazione nel continente [americano, n.d.r.] – in stragrande maggioranza provenienti dall’Inghilterra e altri Paesi che avevano aderito alla Riforma – portarono alla commistione di diverse confessioni riformate, cosa questa che indusse un secolo e mezzo più tardi i padri fondatori degli Stati Uniti che avevano firmato la Dichiarazione di indipendenza dalla madrepatria (4 luglio 1776) a proporre, nella istituenda Costituzione (1788), un “muro di separazione” (lett. “Wall of Separation”) tra Stato e qualsivoglia Chiesa. La proposta fu inserita nel Primo Emendamento della Costituzione, e oggi è nota come Establishment Clause. Alla lettera recita che «Il Congresso non potrà istituire alcuna religione di Stato», mentre il comma successivo, chiamato Free Exercise Clause, aggiunge «né potrà impedire il libero esercizio di qualsivoglia religione». Con tali due commi inseriti nel dettato costituzionale, gli Stati Uniti diventavano la prima nazione moderna in cui l’autorità statale rimaneva neutrale di fronte alla professione di fede – o a nessuna professione – dei suoi cittadini e non faceva distinzioni o concedeva privilegi a seconda del culto praticato; inoltre non prevedeva alcuna religione di Stato.” (Wikipedia)

Meditation 432Hz - Myo Edizioni

Le forse armate dell’aria rispondono attraverso una dichiarazione di un proprio portavoce all’Air Force Times che il giuramento non può essere modificato se non con un atto del Congresso, perché è un atto di legge. Nonostante questo, prima del 2013 si poteva fare un’omissione sulle parole “che Dio mi aiuti” solo per “motivi personali”.

Nonostante il tema ostico non si annunciano grandi battaglie però, perché, dice la Miller “la legge è talmente ben scritta in proposito che mi auguro che non sarà necessario alcun contenzioso.” A dimostrazione di questo bisogna ricordare un caso simile trattato l’anno scorso dall’AHA, sottopostogli dalla MAAF (Military Association of Atheist and Freethinkers), che riguardava un ufficiale tirocinante alla base Maxwell dell’Air Force, costretto ad accettare lo stesso linguaggio religioso. Un caso che si è risolto “velocemente in nostro favore” ricorda la Miller “dopo che la Air force si è resa conto che non poteva imporgli di affermare l’esistenza di un essere supremo.”

Fonte: Religion News

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...