Myo Edizioni espande il suo catalogo con Chillotus e “Voyage”

voyage fhift

Una delle dottrine fondamentali del Sutra del Loto è quella degli “stratagemmi” ossia mezzi abili per arrivare al cuore delle persone. Probabilmente seguendo questo filo conduttore che Myo Edizioni, punto di riferimento della spiritualità Hokke (del Sutra del Loto) ha coniato il termine “Chillotus”. Da sempre impegnata nella difficile diffusione degli Insegnamenti contenuti nel Sutra del Loto e del Suo profeta Nichiren Shonin, Myo Edizioni apre le porte alla musica più vicina alle persone.

Quella che apparentemente può sembrare ai meno attenti una mera operazione commerciale in realtà si dimostra perfettamente in linea con il “messagio” che da sempre questa etichetta discografica indipendente persegue fin dai suoi esordi: arrivare al cuore delle persone attraverso uno stratagemma. Cos’è la musica se non un meraviglioso dono della “Sacra origine di ogni cosa” che i devoti del Loto chiamano Gohonzon? Abbiamo parlato con il suo fondatore Massimo Claus che da anni, in qualità di monaco (Rev. Nisshin Taisen), è autore di tutte le pubblicazioni edite da Myo Edizioni.

Reverendo, come è nata l’idea di Chillotus?

Myo edizioni è nata con il solo scopo di fornire alle persone i mezzi per studiare e vivere la spiritualità indicata nel Sutra del Loto.

Quando siamo nati in Italia almeno non c’era nulla di tutto questo, così prendendo in prestito l’esperienza matura in tanti anni nel campo musicale ho deciso che era arrivato il momento di restituire alle persone ciò che fino a quel momento avevo ricevuto: l’attenzione. Volevo dare a chi come me si era appassionato al Buddhismo e al Sutra del Loto la possibilità di comprendere meglio e di praticare questa meravigliosa Intuizione del Buddha. Sono nati allora CD che insegnano ad invocare il Sutra, CD che aiutano le persone nella recitazione del Sacro Mantra tipico della scuola del Loto il Daimoku, fino ad arrivare a fornigli il mezzo per trarre beneficio da quella che è una componente essenziale della vita: la musica. Chillotus che vede il suo esordio con “Voyage” di Fhift è l’esempio di tutto questo. Questa pubblicazione nata davvero per gioco nel tempo mi ha suggerito proprio questa nuova “categoria”. In altre parole Chillotus è nata grazie a “Voyage” di Fhift. Questo credo che la dica lunga su ciò che penso e provo per questo nostro nuovo esperimento.

Le pubblicazioni di Myo Edizioni sono dedicate ai Buddhisti del Loto. “Voyage” di Fhift è lo stesso?

No, “Voyage” di Fhift è dedicata a tutti coloro che hanno bisogno della musica per stare meglio, per vivere una serata in compagnia, per socializzare, ma anche a coloro che usano la musica per studiare, leggere, rilassarsi. “Voyage” ha una caratteristica che lo rende davvero gradevole, e questa è il senso di spazio che si avverte in ogni brano. Non sono un commerciante e purtroppo forse non ci sono nemmeno portato, quindi posso solo parlare di ciò che “Voyage” di Fhift da a me quando l’ascolto. Ho fatto poi l’esperimento di inserire il CD nele lettore in serate con gli amici, e tutti si sono rimasti colpiti dalla semplicità e dalla gradevolezza delle composizioni. Così mi sono deciso a pubblicare il CD che per la prima volta mi vede in qualità di arrangiatore, oltre che di produttore. In un brano ho messo anche la chitarra classica che valorizza la linea melodica scritta da Fhift.

Chi è Fhift e perché di qusto nome?

Fhift è la concretizzazione di una infinita passione per la musica. Fhift è “Voyage“, per ora, ma spero che nel tempo produca qualche altra magia. Non essendo una colta della musica (sorride) è riuscita ad impregnare ogni brano di gioia e onesta passione per la magia dei suoni. Per quanto riguardo il nome posso solo ripeter ciò che Fhith ha scritto sul suo sito al riguardo: Il nome Fhift deriva da una storpiatura dell’inglese “fifth” (quinto). Al numero cinque sono legata da cose belle e brutte: mi dà un senso di completezza. Così ho voluto che fosse proprio questo numero ad accompagnarmi in questa mia vita musicale, che tanto ha a che fare con la vita, la morte e tutti i sentimenti più disparati e profondi.

Ecco svelato il mistero. Consiglio a tutti di visitare il sito ufficiale e di ascoltare dei brevi estratti dei brani. Sono sicuro che “Voyage” piacerà a molte persone.

Evviva Fhift e il suo “Voyage” allora. Spero che le persone abbiano a cuore questa pubblicazione come hanno a cuore tutte le altre produzioni di Myo Edizioni. In bocca al lupo!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...