Graffito SuperPapa: il Vaticano dice sì, l’Ama no

superpope-tuttacronaca

La settimana scorsa è successa una cosa strana: un murales del Papa è stato trovato su un muro del Borgo Pio. La Chiesa, che dovrebbe essere la parte retrograda, l’ha accolto con gioia, mentre il Comune, che dovrebbe essere di vedute più aperte, l’ha condannato.
L’idea del murales era venuta a Marco Pallotta: romano, pittore di lavoro e street artist per passione.
«Qui oggi tutti adorano Francesco.» afferma «Proprio per l’empatia che riesce a creare intorno a sé, il Papa è molto pop, e pop come un fumetto l’ho voluto disegnare.»
L’immagine infatti raffigura il Papa nelle vesti di un supereroe, stile Superman: un braccio in alto sopra la testa a fendere l’aria, la veste che svolazza e nell’altra mano la borsa nera che – abbiamo imparato – accompagna tutti i suoi viaggi; la posa di chi ha appena spiato il volo.
«I superpoteri di cui l’ho dotato rappresentano l’enorme potere di cui dispone, che lui usa, unico leader al mondo, per fare del bene. È l’unico che fa quel che dice e dice quel che fa.» Sulla borsa infatti campeggia la scritta “Valores” (valori), ma da dentro sbuca qualcosa che descrive bene il suo essere “uomo” e cioé la sciarpa del San Lorenzo, la squadra del cuore del pontefice argentino.

L’opera era stata fatta con simpatia e passione, senza la minima presenza di volgarità. Tant’è che anche il Vaticano l’aveva apprezzato, postando la foto del murales sul profilo Twitter del Pontificio Consiglio per le comunicazioni sociali con il seguente testo:

L’Ama però l’ha pensata diversamente: dopo appena ventiquattro ore infatti  – dietro la motivazione del decoro pubblico – la ditta municipalizzata dei rifiuti (che ironicamente ha nel proprio nome la particella della parola ‘amore’) ha ripulito la facciata del palazzo dove si trovava l’opera – che peraltro era un «graffito ecologico e amovibile», dice il Pallotta, realizzato su carta e incollato al muro.

In giro comunque si dice che l’artista avrebbe già trovato qualcuno che gli ha dato il permesso di utilizzo per un muro sul quale dipingere un SuperPapa ancora più grande.

L’opera di Pallotta però non è la prima in quanto a streetart religiosa. Ecco una bella galleria di foto di opere di streeart religiose.

Fonti:  Libero Quotidiano | Vatican Insider: Link 1Link 2

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...