Nyima Lamo:‭ ‬la postina in rosso dell’Himalaya

Alle volte sono le persone più semplici a fare le cose più impensate,‭ ‬quelle che nessuno si aspetterebbe da loro.‭ ‬Questo forse si potrebbe dire di Nyima Lamo,‭ ‬35‭ ‬anni,‭ ‬la postina dell‭’ ‬Himalaya.‭ ‬Fare la postina non è mai stato considerato un lavoro pericoloso,‭ ‬ma nel caso di Nyima Lamo la storia è un po‭’ ‬diversa.

Avete letto bene,‭ ‬sì,‭ ‬Nyima Lamo è la persona che porta la posta sull’Himalaya,‭ ‬nella contea cinese di Deqen,‭ ‬nella parte tibetana dello Yunnan.‭ ‬L’area di cui si occupa è vasta‭ ‬350‭ ‬chilometri e si trova tra i‭ ‬1000‭ ‬e i‭ ‬4500‭ ‬metri d’altitudine.‭ ‬Per completare il suo giro impiega settimane.‭ ‬Ma non ha mai perso una lettera e porta sempre a destinazione la sua posta:‭ ‬anche perché le famiglie di contadini e pastori tibetani si affidano a lei per qualsiasi notizia,‭ ‬per i contatti con parenti e amici,‭ ‬per la pensione e i rapporti con il medico.‭ ‬L’area,‭ ‬infatti,‭ ‬non è coperta dai segnali telefonici,‭ ‬non ci sono antenne per la televisione e manca l’energia elettrica.‭
Il momento più bello è quando arrivo con la posta in un villaggio lontano‭” dice‭ “‬La gente mi aspetta da settimane e se ritardo conta le ore,‭ ‬venendomi incontro.‭ ‬Alcuni sono analfabeti,‭ ‬così mi fermo con loro per leggere la corrispondenza e scrivere le risposte‭”‬.‭

Senza di lei centinaia di ragazzi non sarebbero andati a scuola,‭ ‬o all’università.‭ ‬Gli avvisi di ammissione allo studio in Cina possono essere consegnati solo nelle mani del destinatario e per l’accettazione c’è al massimo una settimana.‭ ‬In maggio,‭ ‬per rintracciare uno studente alla vigilia degli esami,‭ ‬Nyima Lamo ha vagato per sei giorni lungo sentieri invisibili e pascoli infiniti.‭ ‬Ha chiesto notizie a decine di pastori,‭ ‬fino a quando è riuscita a trovare l’aspirante economista in una tenda dispersa tra le mandrie di yak.‭
Pensando a questi bambini che lasciano le montagne per costruirsi un futuro luminoso,‭ ‬sento che hanno meritato i miei sforzi…‭” ‬dice.

La chiamano la‭ “‬postina in rosso‭” ‬non per la sua fede comunista,‭ ‬ma perché si veste sempre di rosso,‭ ‬in modo che,‭ ‬nel caso fosse travolta da una valanga o una frana,‭ ‬i soccorritori potrebbero vederla meglio.‭ ‬Perché è questo il pericolo che corre,‭ ‬portando la sua posta in giro per le montagne:‭ ‬si muove a piedi per sentieri,‭ ‬pendii e vallate,‭ ‬incontrando serpenti o sorvolando il fiume Lancang appesa alla teleferica che si muove a braccia lungo una corda lunga‭ ‬300‭ ‬metri:‭ ‬nonostante ormai sia abituata,‭ ‬ammette di sentire ancora un mix di‭ “‬terrore e brivido‭” ‬scorrendo lungo quella lunga fune d’acciaio.‭ ‬La notte dorme sotto un albero o in una grotta per ripararsi dal freddo,‭ ‬protetta solamente dal suo sacco a pelo o magari viene ospitata dall’ultima famiglia a cui ha consegnato la posta che le offrono bevande e cibo caldo e un posto vicino al fuoco.‭ ‬All’alba,‭ ‬poi,‭ ‬riparte con il suo sacco di posta sulle spalle,‭ ‬che può arrivare a pesare anche venti chili.
A causa della particolarità del clima di quel territorio,‭ ‬può incontrare tutte e quattro le stagioni in un giorno solo:‭ ‬in minuto prima cammina sotto un sole cocente,‭ ‬quello dopo è bloccata in cumuli di neve o sotto una pioggia torrenziale,‭ ‬che le costringe ad avvolgere il sacco della posta con i tre sacchi di plastica che porta sempre con sé.‭ ‬In‭ ‬12‭ ‬anni di servizio non ha mai preso un giorno di ferie,‭ ‬eccetto un congedo per maternità.
‭”‬Nonostante sapessi le difficoltà che avrei incontrato,‭ ‬ho scelto di diventare un impiegato delle poste nel‭ ‬1999‭ ‬perché considero la consegna della posta come un dovere sacro‭”‬.‭

Questo suo impegno è stato finalmente riconosciuto:‭ ‬il‭ ‬13‭ ‬maggio del‭ ‬2011‭ ‬infatti ha partecipato infatti al Raduno Annuale dell’Unione Postale Universale a Berna‭‬,‭ ‬composto da più di‭ ‬70‭ ‬paesi,‭ ‬per rappresentare gli‭ ‬840mila postini cinesi,‭ ‬vincendo il premio di personaggio dell’anno.‭ ‬Davanti alla platea,‭ ‬che le ha dedicato una standing ovation,‭ ‬con indosso i suoi pesanti vestiti da montagna ha raccontato che quando ha dei momenti di tristezza o solitudine durante il suo giro,‭ ‬ha imparato decine di canzoni popolari e la gente la avverte da lontano,‭ ‬mentre canta nella foresta.‭
Un rappresentante le ha chiesto cosa è più importante,‭ ‬se le lettere o la vita.‭
Entrambi sono importanti.‭ ‬Una volta che il sacchetto di lettere è sulla mia spalla,‭ ‬li considero parte della mia vita.‭
Un francese,‭ ‬inoltre,‭ ‬le ha chiesto se ha un sogno.‭ ‬Nyima Lamo,‭ ‬anonima eroe dell’Himalaya,‭ ‬ha risposto che vorrebbe trovare un uomo,‭ ‬innamorarsi e andare via con lui.‭ ‬Andare via per sempre con un amore:‭ ‬lontano è così vicino.‭

E‭’ ‬confortante sapere che sull’Himalaya ci sia qualcuno che assolve il proprio dovere di postino con tanto fervore,‭ ‬mentre qui da noi,‭ ‬ci vuol tutta se una semplice raccomandata viene consegnata.‭ ‬O ancora meglio,‭ ‬ci vogliono un sacco di telefonate per recuperarne una andata persa o ferma in un centro postale…

Lasciando infine da parte le polemiche,‭ ‬vorremmo segnalare una delle iniziative dell’UPU.

Ogni anno infatti l’Unione Postale Universale lancia l‭’International letter-writing competition‭,‭ ‬un concorso per giovani dedicato alla scrittura delle lettere:‭ ‬un ottimo modo di far conoscere ai giovani l’importanza del ruolo dei servizi postali svolgono nelle nostre società,‭ ‬sviluppa le loro competenze nella composizione e la capacità di esprimere i propri pensieri con chiarezza,‭ ‬favorisce il godimento nello scrivere lettere,‭ ‬e aiuta a rafforzare i legami internazionali di amicizia‭ ‬-‭ ‬una delle missioni fondamentali della UPU.
Il tema di quest’anno è‭ “‬Scrivi una lettera ad un atleta o uno sportivo che ammiri per spiegare ciò che i Giochi Olimpici significano per te.‭”

Qui‭ è ‬possibile leggere i vincitori dell’edizione‭ ‬2011‭ ‬del concorso che aveva come tema 的mmaginate di essere un albero che vive in una foresta.‭ ‬Scrivi una lettera a qualcuno per spiegare perchimportante proteggere le foreste”.

Fonti:‭D Repubblica‭ | ‬China Daily‭ | ‬UPU‭ | ‬Kunming‭ | ‬CriEnglish‭

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...