Cristiani e buddhisti sui passi del Buddha per la libertà religiosa

Buddha

Il 24 e il 25 febbraio 2011 centinaia di leader buddhisti e molti cristiani e indù si sono riuniti in Nepal, per pregare insieme e chiedere maggiore libertà religiosa nel mondo.

La manifestazione è stata organizzata dalla Buddhist World Peace Association e l’organizzatore Kenseng Lama, afferma: “Abbiamo organizzato questo incontro di preghiera  per fermare  la crescita dei conflitti e la repressione  delle minoranze religiose nel mondo .”

La manifestazione è iniziata dal tempio buddhista di Bauddhanath, a Kathmandu, e si è mossa fino a Lumbini. Dopo questa, la manifestazione toccherà altri 50 paesi, tra i quali Sri Lanka, Myanmar, Thailandia, Corea del Sud e altri paesi in cui sono vigenti regimi che violano la libertà religiosa, in cui gli slogan verranno modificati per evitare problemi con le autorità.

“Noi sosteniamo questa manifestazione perché come i buddisti anche noi vogliamo più libertà religiosa.” afferma Binod Thapa leader cristiano protestante, ricordando come i cristiani di Kathmandu e di altre città del Nepal – nonostante il paese sia diventato laico dal 2006 – non hanno ancora un luogo per seppellire i propri morti e subiscono continue minacce dagli estremisti indù e solo di recente  possono costruire edifici di culto e celebrare funzioni religiose in pubblico.

Fonte:
AsiaNews

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...