Come si fa a ritirare il Premio Nobel dalla prigione?

Nel mese di ottobre la Commissione norvegese ha assegnato il Premio Nobel per la Pace 2010 a Liu Xiaobo, scrittore che da anni si dedica alla difesa dei diritti umani nel suo paese, la Cina per “per il suo impegno non violento a tutela dei diritti umani in Cina”.

 

Xiaobo e moglie
Liu Xiaobo e la moglie

Formalmente arrestato il nel 2009 (in realtà già dal 2008 privato della sua libertà) a causa della creazione e adesione alla “Charta 08“, Liu Xiaobo è stato successivamente accusato di “incitamento alla sovversione del potere dello stato”. La condanna l’anno seguente: 11 anni di carcere e interidizione dai pubblici uffici per due.

Il problema c’è dal momento che il 10 dicembre prossimo si terrà la consegna dei Nobel e lui, essendo agli arresti, non potrà essere presente.
Il regolamento della Commissione dichiara che la medaglia e il premio in denaro devono essere consegnati al vincitore o da un familiare stretto. Purtroppo dopo l’arresto di Liu Xiaobo anche la moglie è stata costretta a restare a casa (praticamente è agli arresti domiciliari) e i tre fratelli sono spariti e nessuna sa dove siano.
Per questo è stata fatta un’eccezione: a ritirare il premio sarà, sotto consiglio della moglie di  Liu Xiaobo, Yang Jianli.

Dissidente fuggito in America dopo gli scontri di piazza Tienanmen del 1989, e attualemente professore associato ad Harvard, è a capo della delegazione che presenzierà alla cerimonia della consegna del Premio.
Intervistato ad AsiaNews Jianli dichiara che le due sedie vuote saranno un simbolo molto piùù forte e potente di molte parole: nel suo discorso il professore chiederà a Pechino di “di liberare Liu. Questo Premio è stato accolto da Pechino come un insulto, ma in realtà è un onore per tutta la popolazione cinese. È un’occasione d’oro per cambiare alcune cose che non vanno senza perdere la faccia; non dobbiamo assolutamente perderla

Fonte: Asia News


Risorse:

Video Annuncio assegnazione Premi Nobel

Testo originale documento “Charta 08”

Testo “Charta 08” tradotto in italiano

Sito della Fondazione Nobel

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...