In pericolo la lingua tibetana

 

Tibet
Geografia Tibet

Riportiamo qui la traduzione di un articolo del 19 novembre apparso su Tibet.net .

Traduzione di Laura Silvestri

Sua Santità il Dalai Lama è stato intervistato questa mattina dal giornalista Karan Thapar nel suo popolare programma Devil’s Advocate (L’avvocato del diavolo) sul canale di news CNN-IBN. L’intervista sarà messa in onda alle 8 di sera il 21 novembre.

Alla domanda dei tentaivi ufficiali di mettere a margine le lingua Tibetana in favore del Cinese nella regione tibetana della provincia Qinghai, Sua Santità ha risposto che intorno al 1989, il precedente 10° Panchen Lama, Ngabo Ngawang Jigme e altri alti funzionari della Regione Autonoma del Tibet, dopo alcuni incontri decisero di rendere il Tibetano la lingua ufficiale del Tibet. Questa decisione ad alcuni incoraggianti sviluppi nella rinascita di alcuni testi classici Tibetani, ma sono finiti dopo che Chen Kuiyuan divenne capo del partito del TAR. Chen chiamò il Buddhismo Tibetano una minaccia. Alcuni tibetani che lavoravano per l’Università del Tibet a Lhasa hanno recentemente incontrato Sua Santità e gli hanno detto come dopo l’arrivo di Chen le traduzioni vengono fatte principalmente dai testi Cinesi e non Tibetani. Sua Santità ha detto che alcuni tibetani che ha incontrato gli hanno detto che una “rivoluzione semi-culturale” sta prendendo piede in Tibet e che la lingua Tibetana potrebbe essere presto cancellata.

Thapar ha menzionato le recenti regolazioni di fine Ottobre annunciate in Tibet per convincere gli alti funzionari a mantenere i monasteri Tibetani. Le regolazioni che sono diventate operative dal 1 novembre 2010 vietano, tra le altre cose, ai monaci e ai monasteri tibetani di entrare in contatto con estranei.

Sua Santità ha affermato che ha sentito che molti monasteri in Tibet stanno diventando come dei musei e i monaci come semplici custodi. Negli ultimi 20 anni Sua Santità ha detto che ha sentito che intenzionalmente o no una sorta di genocidio culturale sta prendendo forma in Tibet. “ma abbiamo bisogno di maggiori ricerche per confermare questa ipotesi” ha detto.
[…]

Potete trovare l’articolo nella sua originale versione inglese qui.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...